La neve e gli alpeggi

Verso il Lago Vasuero – Val d’Ala (Valli di Lanzo To)

Credo nell’uomo e penso che in ognuno di noi ci sia un po’ di verità. Solo che troppe persone non lovalle orco sanno. Troppe persone non credono nella logica del viandante che amo profondamente. Quel viandante che vaga senza meta alla ricerca continua delle risposte. E’ solo questo che ci differenzia dagli animali. Noi ci poniamo delle domande. Vi suggerisco di leggere l’ultimo post di blacksheep77: La neve, l’alpeggio, l’abbandono.

Spero di trovare un po’ di tempo per fare il punto della situazione sul Vallone di Vassola. Spero di riuscirci prima di Natale. Chissà che il Natale non riesca a far riflettere un po’ di più certe persone? Su cosa è giusto, su cosa è sbagliato? Su cosa conta davvero in questa vita?

E’ questo il segreto della vita?

by Beppeley

4 Responses to La neve e gli alpeggi

  1. blacksheep77 says:

    sai cosa mi preoccupa: che esiste una gran fetta di persone che le domande non se le pone più.
    iniziano da piccoli, quando i genitori li piazzano davanti alla TV, o ad un videogioco, alla playstation.
    vengono su rimbecilliti, apatici, per non dire di peggio.

    Mi piace

  2. ometto83 says:

    Cosa è giusto e cosa è sbagliato? Tutto è giusto e tutto è sbagliato, dipende da chi si pone di fronte alla situazione. Quella che per me può essere una descrizione corretta del mondo può essere errata per un’altra persona, anche se è ovvio sottolinearlo ci sono dei “paletti” ideali per i casi estremi. Se c’è una cosa che non potrà mai mancarci nella vita è quella di trovare persone che la pensano in modo diverso dal nostro: e noi avremo ragion e loro pure….sta poi all’umiltà e all’intelligenza degli interlocutori rivedere la propria posizione ed eventualmente crescere…cosa che un uomo può fare fino in punto di morte.
    Poniamoci domande e cerchiamo risposte, e stiamo sempre con le orecchie su per sentire se un qualche svitato che ci sta accanto può dire qualcosa di interessante…:-)

    Mi piace

  3. astercenter says:

    Hai veramente ragione. Umiltà e intelligenza dovrebbero coesistere, mentre spesso domina l’arroganza e la prosopopea, ma non ti preoccupare, ci penserà lo scorrere del tempo a sistemare molte cose e come si dice dalle mie parti (Nord)ad abbassare le arie.
    Ciao
    Fer/

    Mi piace

  4. Beppeley says:

    Dal post Backstage (http://pascolovagante.splinder.com/post/19695362/Backstage) di blacksheep77 …

    “…Quello che emerge solo dalle parole è il senso di costrizione provato da un pastore vagante nell’essere FERMO. Ci sono le spese, la fatica aggiuntiva nell’alimentare il gregge, ma c’è soprattutto l’immobilità, che pesa a chi è abituato a vedere ogni giorno panorami diversi, a camminare con il gregge per strade che lo portano tra campi, prati, paesi, colline…”

    Vi ritengo persone speciali… non so se riuscirei anche io a fare una vita come la vostra. So solo che quando mi posso permettre di vagabondare tra i monti sto bene e sono felice. Lo so… il mio è tempo libero o meglio “tempo liberato”… non è lavoro. Comunque ogni tanto la domanda me la pongo… e allora vado su Pascolo Vagante…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: