Il sole nel CAI di Chieri

sole

In certi punti della pianura ci sono alcuni attimi, quando il sole brilla alto nel cielo, nei quali confondi cose e sentimenti.

In quei momenti, nei quali la tua mente non bada a quello che capita intorno, quando concedi ai tuoi pensieri di spaziare al di là dei confini che ti legano alla meschina logica di ogni giorno, confondi le cose reali con la fantasia.

Così, mentre cammini piano, rincorrendo chissà quali castelli, non distingui il gregge di pecore dalle nuvole che si muovono lente nel cielo, o lo scheletro di un albero schiantato dal fulmine da un campanile piantato sulla linea dell’orizzonte.

In quei momenti, quando tutto ciò che ti circonda vive immerso in un illusorio silenzio, ti pare che anche le cose all’apparenza mute e senza vita abbiano qualche cosa da dirti, perché solo nel silenzio è dato di sentirle. Non esiste, nell’universo, un frammento che sia veramente muto; è l’uomo che è diventato sordo, che non è più disposto a credere nelle favole.

Inciampi in un ramo, o un cane che abbaia ti riporta con i piedi per terra, e vorresti correre per la strada e dire alla gente che sta sbagliando tutto; poi scuoti le spalle e continui a camminare, perché la gente che parla con i sassi e con le nuvole, ormai, non la ascalta più nessuno.

Tratto da fame d’erba

Mercoledì scorso Marzia (blacksheep77) e il CAI di Chieri si sono incontrati per realizzare una bellissima serata sulla montagna e sugli uomini che ancora la vivono lavorandoci. E’ la prima volta che abbiamo assistito ad una sua serata e siamo rimasti davvero entusiasti. Lungo un viaggio che dura un anno intero, tra montagna e pianura, siamo stati in grado idealmente di unire questi due mondi e di stabilire finalmente quel contatto tra aree che non riescono a dialogare. La terra di montagna con la terra di pianura senza distinzioni tra visioni cittadine e visioni montanare. Sentire il mescolamento di questi due luoghi, di questi due regni, quello verticale con quello orizzontale, è stata un’emozione benefica cha ha fatto respirare la nostra mente. Per due ore molte delle divisioni che rendono ancora difficile il dialogo con questi due spazi del nostro mondo sono svaniti nel nulla.

Merito di chi come Marzia, ha provato a camminare sulla nostra terra lungo i 365 giorni dell’anno, lungo le quattro stagioni della nostra vita.

Grazie Marzia. Grazie al gruppo cultura del CAI di Chieri.

Beppeley

7 Responses to Il sole nel CAI di Chieri

  1. utente anonimo says:

    E’ stato molto bello ieri sera perchè in mezzo a tutte quelle pecore con i loro singolari pastori sono riuscita per due ore a dimenticare gli affanni. Ed ho scoperto qualcosa di nuovo e inaspettato, esistono altri uomini e altre vite che sembrano lontanissime ma fanno pur sempre parte del nostro mondo, ci passano accanto. L’esistenza di questo ALTRO mette la nostra realtà quotidiana sotto una luce diversa, molto più relativa e soffusa, le nostre scelte non sono più le uniche possibili. Ciò che ci accomuna rimane l’umanità e tutto il resto conta relativamente.

    Chiara Curto
    Accompagnatrice di Alpinismo Giovanile del Cai di Chieri

    Mi piace

  2. serpillo says:

    Brava Blacksheep per la tua opera di divulgazione: grazie ai tuoi occhi riusciamo ad osservare cio’ che forse ci sfuggirebbe. Grazie.

    Serpillo

    Mi piace

  3. blacksheep77 says:

    immaginavo che, prima o poi, avreste scritto qualcosa sulla serata…
    grazie per le belle parole, spero che seguiranno altre occasioni come queste in giro qua e là, in sedi CAI ed in altri posti, a parlare di montagna vissuta, per poter affrontare una gita anche con altri occhi

    Mi piace

  4. gpcastellano says:

    Giusto in questi giorni il mestiere mi ha portato dalle parti di Chieri. Venerdì mi sono perso in una stradina sulla via di Andezeno e all’orizzonte è comparso un gregge: sarà un pastore vagante? poi, a guardare meglio, il gregge era crisocscritto nel recinto di una cascina.
    ovviamente la macchina fotografica stava nell’altro zaino…

    Mi piace

  5. blacksheep77 says:

    uscendo da chieri, prima di arrivare ad andezeno… gregge grosso? cascina con capannone giallo, per caso stavano tosando?
    se è quello che penso, la pastora di quel gregge era ben nascosta nell’ultima fila durante la serata al CAI

    Mi piace

  6. gpcastellano says:

    Ebbene sì, non garantisco sul capannone giallo… ma non stavano tosando (almento, non venerdì)

    Mi piace

  7. utente anonimo says:

    Dal sito internet del CAI di Chieri:

    In montagna si va anche con la mente. Per conoscerla e amarla: dietro le apparenze grandiose si nasconde un ambiente naturale complesso, delicato e fragile nei suoi equilibri; si cela un substrato storico, culturale ed artistico costruito da civiltà simili eppure diverse tra loro, sedimentato e mutato nel corso dei secoli.
    Il gruppo attività culturali è nato per aggregare gli appassionati delle Terre Alte, che vogliono conoscere ed approfondire la conoscenza delle nostre Alpi. Utilizzando il patrimonio della biblioteca tematica, ricca di circa 1800 volumi monografici oltre a numerosi periodici, si propongono letture commentate e approfondimenti di vari temi, che vanno dall’ambito geografico-naturalistico (la lettura del paesaggio) a quello storico-antropologico (il rapporto uomo-montagna). Le uscite e gli approfondimenti proposti vogliono essere il naturale connubio tra conoscenza e frequentazione delle Alpi, per vedere il territorio montano con occhi diversi e sviluppare una “curiosità interpretativa” dei luoghi e dei fatti
    .

    Per informazioni: Marco Lavezzo, Chiara Curto
    http://www.caichieri.it

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: