Ti ricorderò così, Diego…

Diego Girotto

…felice, insieme a te legato a quella corda. Lassù, dove ci sembrava di volare.

Si è spezzata una “corda” dentro me. Un corda non fisica ma interiore.

Adesso sento il vuoto alle mie spalle.

Mi hai fatto le foto più belle, quelle da favola, quelle che ogni alpinista vorrebbe avere tra millle e più scatti.

Sognare le nostre cime adesso, senza di te, sarà più difficile.

Cri, Andrea, Diego e Beppe

Ci vediamo Diego. Lassù, ad inseguire insieme le nostre vette.

Beppeley