Una guida diventata leggenda

Antonio Castagneri detto "Toni di Tuni"The few English mountaineers who have visited the valleys of Lanzo must certainly have been struck by the position of the village of Balme in the val d’Ala, surrounded on alI sides by steep rocky ridges, and dominated by the grand rock wall of the Bessanese which fills the head of the valley.
This was the home of the great Italian guide Antonio Castagneri.

(WA.B. Coolidge, “AlpineJournal” 1890)

La sezione “Montagna” di oggi del quotidiano La Stampa dedica una pagina intera al villaggio di Balme (Val d’Ala) e alla guida alpina Antonio Castagneri, detto “Toni di Tuni”, diventata una della più grandi delle Alpi occidentali nell’Ottocento.

Ecco l’articolo

Beppeley

2 Responses to Una guida diventata leggenda

  1. Bene che si parli da Antonio Castagneri e di Balme. Trafficando un po' sui vecchi e polverosi libri e sulle innovazioni della rete ho scoperto che:
    1) la tempesta durante la quale è scomparo cCastagneri è la stessa in cui è  morto Jean Antoine Carrel, il primo salitore del Cervino
    2) su wikipedia non c'è ancora una voce dedicata a Castagneri: chi se ne occupa?
    Ciao Gp

    "Mi piace"

  2. utente anonimo says:

    Ho inserito alcune note su Wikipedia  relative ad Antonio Castagneri. Se qualcuno vuole integrare.
    Saluti.
    gc

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: