Acqua e cambiamenti climatici -2-

Il Piano di Vassola con il Torrente omonimo e, in alto a destra, gli alpeggi.

Mi ricollego al post di Beppeley che informa del recente dossier emesso dalla CIPRA  (Commissione Internazionale per la Protezione delle Alpi) ed allego un interessante articolo di Enrico Camanni pubblicato sul quotidiano “La Stampa” del 28 Gennaio 2012 e da me evidenziato.

Articolo_I cambiamenti del clima_Camanni_La Stampa_28_01_2012

Serpillo1

Un appello per la montagna

[…] Le montagne dispongono di quello di cui gli esseri umani avrebbero realmente bisogno: acqua, silenzio, serenità e bellezza, condizione per continuare a pensare, immaginare e sognare. […]

“Qu’on y vive, qu’on en vive, qu’on s’y ressource, la montagne nous offre l’expérience de la beauté des paysages, de la nature et du partage. Cette expérience n’est possible que grâce à un équilibre entre l’homme et la montagne. Conscients de la fragilité de cet équilibre nous nous sentons le devoir de lancer un appel pour nos montagnes.”

La CIPRA Francia è alla ricerca di visioni per un futuro sostenibile dell’uomo e della montagna.

Tutte le informazioni di questa campagna le trovate qui:

http://www.cipra.org/it/alpmedia/notizie-it/4541

http://www.appelpournosmontagnes.org/

Corso di formazione ed aggiornamento per la segnaletica

Domenica 29 gennaio, presso la sede della sezione CAI Uget di Torino, si terrà un corso di formazione ed aggiornamento per la segnaletica la cui finalità è quella di creare persone idonee alla segnaletica ed alla manutenzione dei sentieri. Altro obiettivo sarà quello di fornire tutti gli strumenti necessari all’allievo affinchè possa creare presso la sua sezione un Gruppo o una Commissione Segnaletica che operi sul territorio.

Il GR sosterrà tali strutture sia come consulenza che come aiuto economico. A corso ultimato agli allievi ritenuti idonei verrà consegnato un attestato per aver conseguito quella professionalità che potrà essere utile al momento di collaborare con gli enti istituzionali.

Cliccate qui per visualizzare in formato pdf il volantino con tutte le informazione del Corso.

Memorie d’altri tempi

Quest’anno, a differenza degli altri, la corsa al nuovo calendario non è scattata. Finora né immagini di montagna né di gatti avevano ornato la piglia in cucina…. e la mia amica mi aveva consigliato di “acquistarne uno a partire da qualcosa di bello”.

Il mio edicolante di fiducia ha invece pensato di tenermi una copia di un calendario Piemontese “La Memòria dël Temp” edito da Editrice il Punto – Piemonte in bancarella  http://www.piemonteinbancarella.it/ e sfogliandolo ho trovato piacevoli sorprese che mi hanno riportato con la mente alle mie amate Valli di Lanzo:

Serpillo1

La vita è fatta di sogni

La vita è fatta di sogni ed io ne ho uno: voglio andare in Nepal ad ottobre! Mi devo allenare e così sono venuto fin quassù.”

Così mi acccoglie Beppe, un escursionista settantacinquenne davvero molto in gamba, al Rifugio Bertone sui Monti della Saxe.

Nevica fino alla notte precedente in quest’inzio d’anno ed attraversare i boschi di abete rosso è davvero affascinante.

Intorno a noi solo neve incorniciata dai contrafforti del versante sud del Bianco e i sogni di chi ama le montagne in ogni stagione.

In moto sui sentieri di montagna

Recentemente è stata depositata in Regione Piemonte una proposta di legge per consentire alle moto l’accesso su tutta la rete sentieristica.
Tutte le sezioni CAI del Piemonte hanno aperto una raccolta di firme per fermare questa proposta.

La petizione è scaricabile qui ed è valida anche per la raccolata firme di coloro che non sono soci del Club Alpino Italiano.

Il modulo completo di firme va rispedito, possibilmente entro il 31 maggio 2012, a:

CAI Piemonte – Corso Stati Uniti, 21 – 10128 Torino

Acqua e cambiamenti climatici

Torrente Vassola

L’ultima relazione specifica pubblicata dalla CIPRA, il compact “Acqua e cambiamenti climatici“, può essere scaricata da subito gratuitamente cliccando qui.

I fiumi alpini riforniscono di acqua 170 milioni di persone. Il cambiamento climatico ridurrà di molto la disponibilità di acqua sia nelle Alpi che al di fuori. La domanda di risorse idriche aumenterà drasticamente e anche il conflitto tra i diversi gruppi di utenti. La CIPRA presenta nel suo compact di 34 pagine l’impatto del cambiamento climatico sulla disponibilità di acqua, misure politiche, strumenti ed esempi concreti di buone pratiche. Infatti, solo un uso più efficiente delle risorse idriche è compatibile con l’ambiente!

______________

CIPRA International Im Bretscha 22, FL-9494 Schaan T: +423 237 53 08 Fax +423 237 53 54 aurelia.ullrich@cipra.orgwww.cipra.org