Amare la montagna

A l’ombra ‘d CALCANT” (All’ombra del Calcante) è un libro che parla di montagna vera, quella modellata dai montanari, e di montanari veri, quelli modellati dalla montagna, come lo è la signora Maddalena Vottero-Prina,autrice di memorie della vita intensa di una piccola frazione delle Valli di Lanzo, Pugnetto.

Maddalena me lo regalò dieci anni fa e per me questo testo è un po’ come una “Bibbia” della vita di montagna.

Quando ogni tanto sento il bisogno di ritrovare uno po’ di genuinità vera, di semplicità e di sobrietà, sfoglio le pagine di questo libro.

Questa sera la mia attenzione è stata catturata da queste parole scritte da un discendente degli abitanti della Valle Soana, il Dottor Giovanni Reverso, amico della signora Vottero-Prina e «sensibile interprete della “montagna” e delle sfumature più nascoste».

Mi sono piaciute così tanto che ho pensato di riportarle qui, per condividerle con voi e per sentire un po’ di quel profumo, così particolare, che solo la montagna sa emanare…

AMARE LA MONTAGNA

Calcante

Amare la montagna è una delle tante possibilità d’amare. Non tutto quello che si ama ricambia l’amore ricevuto. La montagna penso che ricambi quasi sempre l’amore che sente per sé e intorno a sé. Le possibili disgrazie che avvengono sui monti, non sono mai imputabili alla montagna stessa, ma all’impreparazione dell’uomo ad affrontarla, per amarla. La montagna non mente mai, si presenta nuda o vestita per quel che è, e bisogna accettarla com’è. La montagna ha un suo profumo, anzi ha tanti profumi. Si può dire che ogni montagna ha il suo caratteristico profumo, che logicamente può non piacere a tutti.

Se il profumo di una montagna ci piace, impregna le nostre radici ed eccita il nostro cuore che batte più velocemente facendoci innamorare di essa. Una volta nato l’amore, non dimentichiamo più la montagna che l’ha suscitato, e, appena possibile, ritorniamo ad essa per sentirci appagati di quell’appagamento sereno e vitale che solo l’amore della montagna può darci in tutta la sua purezza.

Guardando il cielo stellato dalla cima di una montagna, ci prende comunque una particolare angoscia, è l’angoscia dell’intensità, che annulla ogni individualità, e può procurarci sofferenza. Ma chiudiamo gli occhi e non apriamo li più fin quando un raggio di sole li riscalda e un nuovo giorno è venuto per dirci che la vita continua, con noi e anche senza di noi.

***

L’uomo può fermarsi o essere fermato, ma la montagna rimane nelle notti stellate e in quelle buie, con la sua massa scura e potente, simbolo della continuità del movimento universale.

A noi, piccoli esseri umani dotati di intelligenza distruttrice, non resta, se vogliamo continuare l’esistenza che inchinarci alle forze naturali o soccombere. Amare la natura resta pertanto un modo per assecondare la natura, rendercela amica e ottenerne i favori: serenità d’animo, gioia di vivere, forza di lottare, impulsi inibitori alla rassegnazione, chiusura alle lacrime, allontanamento della morte.

Chiudo con una frase del grande poeta Thomas S. Elliot: “In the mountains, there you feel free”. Sulle montagne ci si sente liberi.

7 agosto 1998

Giovanni Reverso

Di questo libro ne avevo parlato già qualche tempo fa, a proposito delle raccolta delle castagne (La raccolta d’lê còchê).

Info Beppeley
Un amante della montagna, quella vera, non quella stereotipata della neve e dello sci. Accompagnatore del CAI, mi piace fare escursioni in tutte le stagioni cercando di vedere con occhi nuovi la montagna, trasformando la mia "vista" da cittadino adulto in quella da bambino che scopre cose nuove.

One Response to Amare la montagna

  1. serpillo1 says:

    L’amore e i sogni ci rendono la vita meno amara. Non importa se non sempre si realizzano: cio’ che conta e’ avere un posto dove andare a riposare e stare bene.

    Serpillo1

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: