Tra Valle Orco e Val Grande

Il “mio” primo rifugio alpino dove ho bivaccato è stato il Guglielmo Jervis che verrà festeggiato nel prossimo week end nella sua nuova veste (cliccate qui per scaricare la locandina dell’evento).

Il rifugio invece che mi ha convinto a far parte della grande famiglia del Club Alpino Italiano, è stato il Paolo Daviso.

Questi due rifugi stanno per diventare due punti tappa di un interessante  percorso escursionistico (classificato EE – escursionisti esperti), battezzato “Duca degli Abruzzi” (cliccando sul link potete anche vedere un video) che li collegherà attraverso il Colle della Piccola (2705 m), passo che mette in comunicazione l’alta Valle Orco con l’alta Val Grande di Lanzo (qui la mappa del percorso).

Nell’ambito dei festeggiamenti per i 50 anni di gestione del rifugio Paolo Daviso, nel vallone della Gura (Alpi Graie Meridionali), i soci Accademici GISM Marco Blatto e Lino Fornelli vi invitano alla proiezione “La testata terminale della Val Grande di Lanzo – 150 anni di alpinsimo piemontese”. La proiezione si terrà venerdì 13 luglio alle ore 21 presso il Salone delle Feste di Cantoira. Nell’occasione, sarà anche presentata l’iniziativa “Progetto Ferreri – Rivero”, a cura del CAI Torino, del CAAI occidentale e del GISM – Piemonte e Valle d’Aosta (cliccate qui per scaricare il volantino della serata).

Trascorrere una notte in un rifugio, magari dopo una bella cena tra amici, circondati dalle vette e aspettando l’alba, per finalmente calzare gli scarponi e proiettarci verso i nostri sogni, è una delle esperienze più appaganti che si possa vivere in montagna.

Per trovare tutte le informazioni dei 70 rifugi del CAI Piemonte, potete visitare questo sito: www.rifugiinpiemonte.it/

Info Beppeley
Un amante della montagna, quella vera, non quella stereotipata della neve e dello sci. Accompagnatore del CAI, mi piace fare escursioni in tutte le stagioni cercando di vedere con occhi nuovi la montagna, trasformando la mia "vista" da cittadino adulto in quella da bambino che scopre cose nuove.

2 Responses to Tra Valle Orco e Val Grande

  1. popof1955 says:

    Pernotto poco nei rifugi, comunque è sempre un faro, spesso una meta, anche se il can can del mezzogiorno domenicale di alcuni diventa fastidioso, e spesso fa fin troppo caldo 🙂

    Mi piace

  2. popof1955 says:

    Mercoledì prossimo (12/08/2015) sarò al Jervis con il gruppo senjor del CAI di Vaprio d’Adda. Se qualcuno di voi capita da quelle parti si faccia riconoscere 😉

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: