Caldo a 3000 metri

Il ghiacciao Ciardoney a 2850 metri di quota visto dalla webcam (20 giugno 2012)

Sono ben 5 i gradi a 2850 metri misurati alle ore 3:50 (temperatura aria minima) di mercoledì 20 giugno dalla stazione meteorologica in Val Soana (Gran Paradiso).

Questa è la temperatura minima registrata sul ghiacciaio Ciardoney. Troppo alta per evitare un precoce sciogliemento della neve accumulata nei mesi scorsi.

In città è molto difficile rendersi conto di cosa succede a quelle altezze. Qualche volta in estate capita di leggere sui quotidiani le notizie dello zero termico oltre i 4000 metri, magari parlando di zone alpine molto famose come il Monte Rosa.

Basta un clic per proiettarci direttamente sopra il ghiacciaio di Ciardoney e verificare cosa succede grazie alla  stazione meteorologica automatica con webcam con cui possiamo conoscere molti dati, quasi in tempo reale.

Ecco il sito: www.nimbus.it/moncalieri/ciardoney/ciardoney.asp

Se poi vogliamo verificare effettivamente se questi 5 gradi sono relativamente tanti a quella quota per il mese di giugno, effettuando un confronto storico (come temperatura minima del giorno), possiamo “giocare” con le risorse che ci offre il sito di Nimbus (www.nimbus.it).

Forse  vi ricordate del post “Il Clima del Canavese” che ho scritto a febbraio di quest’anno con il quale vi invitavo ad osservare le variazioni climatiche avvenute negli ultimi decenni.

Nelle stazioni presenti, per le quali sono stati raccolti i dati, non ne troviamo una che sia alla stessa quota di quella del ghiacciaio Ciardoney ma possiamo estrarre i dati di quella più in quota tra quelle presenti, ovvero quella del Lago di Valsoera (2440 m).

Ma quali sono i dati che possiamo utilizzare per effettuare un confronto con quanto rilevato il 20 di giugno scorso a 2850 metri dalla stazione meteo sul ghiacciaio Ciardoney?

Per cominciare possiamo provare ad aprire la tabella relativa ai dati del minimo mensile della temperatura minima (°C) e cercare la colonna relativa al mese di giugno. I dati sono stati raccolti dall’anno 1959 in poi. Facciamo scorrere con il mouse la barra laterale e notiamo come sia difficile rintracciare valori superiori allo zero fino ai primi anni 2000. I valori sopra lo zero li troviamo nel 1960 (1 grado), nel 1972 e nel 1993 (sempre 1 grado).

Giacciaio Ciardoney (22 giugno 2012); 4,1° la temperatura minima registrata alle ore 3:20.

Come possiamo leggere nella tabella, la media di giugno nel periodo 1959 – 2004 (ovvero 45 anni) è stata pari a 2,9°.

Ma forse qualcuno di voi potrà farmi notare che non è corretto confrontare un dato mensile (quello relativo alla temperatura più bassa registrata) con uno giornaliero. Allora cerchiamo di essere meno rozzi ed apriamo la tabella della media mensile della temperatura minima (°C). In questo modo possiamo verificare qual è stata la media osservata nei vari anni come temperature più basse registrate nel mese di giugno. Dobbiamo avvicinarci agli anni 2000 per trovare valori anomali, superiori a 5 gradi.

E’ chiaro che dobbiamo aspettare la fine di questo mese di giugno per sapere cosa è successo sul ghiacciaio di Ciardoney lungo questo arco di tempo. Non è corretto, ovviamente, fermarsi su un dato singolo.

Ma attenzione: questo confronto è comunque “perdente” perché abbiamo osservato valori registrati a quote differenti, con ben 410 metri di dislivello tra le due stazioni e quindi le temperature minime, a quota 2850, negli anni presi in considerazione dalla banca dati, saranno stati inferiori rispetto a quelli del Lago di Valsoera (2440 m).

Sebbene mi sia soffermato su una singola rilevazione, ovvero quella del 20 giugno di quest’anno, non è difficile immaginare, anche se non andiamo a controllare tutti i giorni i dati rilevati sul ghiacciaio Ciardoney, che le temperature minime continueranno ad essere sopra lo zero stante il caldo insistente e anomalo che stiamo percependo in questo inizio di estate.

Forse la SMI, vista l’anomalia in atto, ci presenterà sul sito di Nimbus i dati medi di questo mese? Se non succederà, tenterò di chiederli via mail. Vediamo se possiamo ottenerli. Nel frattempo vorrei ringraziarli sentitamente per il bellissimo ed importante lavoro che compiono tutti i giorni affinché possiamo essere un po’ più consapevoli di cosa succede al clima del nostro povero Pianeta, soprattutto pensando agli effetti subiti dai ghiacciai, se persisteranno queste temperature così elevate.

____________________

Riporto per correttezza, quanto potete leggere qui:

Questa stazione meteorologica automatica con webcam è stata installata il 6 agosto 2010 dalla SMI Onlus grazie alle devoluzioni del 5 per 1000 e al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Torino, con la preziosa collaborazione del collega glaciologo francese Sylvain Jobard e l’indispensabile appoggio logistico di IREN Energia, alla competenza di CSP Piemonte per le telecomunicazioni, all’Ente Parco Nazionale Gran Paradiso , alla Comunità Montana Valli Orco e Soana,e Airstarelicotteri.”

Info Beppeley
Un amante della montagna, quella vera, non quella stereotipata della neve e dello sci. Accompagnatore del CAI, mi piace fare escursioni in tutte le stagioni cercando di vedere con occhi nuovi la montagna, trasformando la mia "vista" da cittadino adulto in quella da bambino che scopre cose nuove.

One Response to Caldo a 3000 metri

  1. Anonimo says:

    C fa piacere che l’operazione Ciardoney desti il suo interesse.
    Che faccia caldo in quota in questo giugno non c’è dubbio, però come giustamente già lei mette in luce, le statistiche non si fanno su un giorno ma su un mese o una stagione…
    Quindi anche noi ci limiteremo a tirare le somme quando i dati saranno confrontabili con le serie climatologiche.
    Al Ciardoney non c’è ancora sufficiente informazione storica per fare confronti, ma lo faremo su altre località.
    Intanto vediamo dalla webcam la neve che se ne va…

    SMI – Nimbus

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: