Le belle età. I vecchi di Usseglio si raccontano

Sabato 7 luglio 2012, alle ore 17, Valentina Porcellana presenta, ad Usseglio,  il 119° volume della Collana editoriale della Società Storica delle Valli di LanzoLe belle età. I vecchi di Usseglio si raccontano.

Seguirà l’inaugurazione della mostra: Le belle età. I vecchi di Usseglio si raccontano. Ritratti fotografici di Enzo Isaia.

Non essere più ascoltati: questa è la cosa terribile quando si diventa vecchi
(Albert Camus)

Questo lavoro è perfettamente collegato a quanto è stato trattato sabato scorso, sempre ad Usseglio, nel Forum storico  sull’ «anello forte di Usseglio» .

Provare ad effettuare questi “percorsi” culturali, per poi farli seguire da una bella escursione sulle montagne circostanti,  magari proprio verso i laghi d’Ovarda, con il sentiero appena rimesso a nuovo dai volontari del CAI di Lanzo, è un modo stupendo per dedicare il nostro tempo libero ad attività in grado di trasmetterci profondo benessere, sia fisico che spirituale.

E per fare pace con il mondo.

Qui la locandina con tutte le informazioni (a cura della Società Storica delle Valli di Lanzo).

Pulizia e manutenzione dei sentieri

Foto di Beppeley

Domenica 17 giugno c’è stata la terza (di quest’anno) uscita del CAI di Lanzo per la manutenzione di un sentiero.

La Sezione di Lanzo è all’avanguardia in questo tipo di attività; anni fa decidemmo di iscriverci a questa Sezione proprio per la presenza di una Commissione Sentieri molto attiva e tenuta in considerazione da quei comuni delle Valli di Lanzo che manifestano interesse verso la manutenzione dei sentieri. Oltretutto la collaborazione con i comuni è d’obbligo, in quanto gli interventi vengono eseguiti su porzioni di territorio alpino che in buona parte sono di proprietà comunale e necessitano quindi di autorizzazione per intervenire; i comuni possono anche autorizzare interventi su terreni privati in caso di intralcio al sentiero o pericolo per chi lo percorre (es.: l’albero caduto o pericolante).

Le due uscite precedenti sono state fatte a quote relativamente basse su sentieri di collegamento tra vecchie borgate e alpeggi; questa volta invece l’obiettivo è un sentiero di alta montagna: il giro dei laghi del Vallone di Ovarda nel comune di Lemie (Val di Viu).  Leggi il resto dell’articolo

Levanna Orientale 3555 m

“Montagna massiccia, caratteristica per la lunga cresta sommitale quasi orizzontale, ben visibile dalla Val Grande e da Torino. La Levanna Orientale è un punto orografico di grande importanza, elevandosi alla congiunzione di tre grandi creste: la sud-ovest separa la Val Grande dalla Valle dell’Arc, la nord-nord/ovest divisoria tra quest’ultima e la Valle dell’Orco, la orientale fa da spartiacque tra la Val Grande e la Valle dell’Orco. Dalla vetta si gode un panorama grandioso”.

Uscita alpinistica in programma con il CAI Uget Torino sabato 14 e domenica 15 luglio 2012.

Iscrizioni da giovedì 5 luglio. Qui il volantino.

www.caiuget.it/ 

Come provetti naturalisti

Chi è abbonato alla bellissima rivista “Piemonte Parchi” avrà probabilmente già letto l’articolo che trovate qui sotto, pubblicato nello Speciale 2012 e scritto dalla dottoressa Elisa Malenotti, che ho trovato molto importante, e non solo per chi va in montagna, perché ci permette di riflettere su aspetti della nostra vita che credo hanno assolutamente urgente bisogno della nostra massima attenzione. Ho così pensato di condividerlo con voi per renderlo disponibile a tutti coloro che amano leggere questo blog. Per farlo, ho chiesto via mail alla Redazione di Piemonti Parchi, e alla dott.ssa Malenotti, l’autorizzazione che mi è stata concessa con estrema gentilezza. Colgo l’occasione per ringraziare  loro della cortese attenzione e disponibilità manifestata.

Le foto che accompagnano l’articolo non sono quelle che si trovano sulla versione originale.

Al termine dell’articolo, riporterò le informazioni su come rintracciare questa stupenda rivista che non parla solo di Piemonte e che, tra l’altro, offre costantemente degli spunti per fare escursioni molto accattivanti. Può anche essere un’idea regalo al contempo  intelligente e poco costosa, aspetto questo non trascurabile visto i tempi difficili che stiamo vivendo.   Leggi il resto dell’articolo