Nel Vallone di Unghiasse

Il Gran Lago d’Unghiasse (2494 m)

Sotto quanti punti di vista si potrebbe “esplorare” una valle da favola?

Dal cielo alla terra, potremmo compiere un viaggio senza fine: dagli astri ai fiori disseminati su questi pascoli alpini, potremmo sguinzagliare la nostra curiosità e viaggiare per secoli, effettuando un pellegrinaggio alla ricerca dell’uomo e del suo mondo.

Mi sono proiettato qui, catapultato dalla metropoli, grazie a dei compagni di viaggio che hanno bussato alla porta di un viandante chiedendogli se aveva voglia di partire.

E adesso quest’anima vagabonda ed inquieta, tenta di offrirvi uno sguardo verso la montagna che non sia solo quella creata dalla “civiltà” padrona del mondo, quella che vive stipata negli alveari cittadini. Leggi il resto dell’articolo