A caccia di poesia…

Se le previsioni per il Piemonte emesse oggi da Nimbus saranno azzeccate, allora forse riusciremo ad assistere ad uno degli spettacoli più emozionanti che le montagne possono regalarci: bucare le nubi, per lasciarle sotto i nostri piedi, mentre saliamo verso il cielo, così come mi è successo recentemente salendo sulla Quinzeina.

Chi fa escursioni tutto l’anno, sa perfettamente cosa intendo e non avrà certamente bisogno di leggere il seguito di questo post.

Vorrei invece rivolgermi soprattutto a coloro che non hanno ancora avuto la fortuna di fare un’escursione con una particolare situazione meteorologica, ovvero quando capita che il cielo, osservandolo dalla pianura, si presenta alquanto grigio e non invita minimamente a buttarsi giù dal letto, mentre, in verità, il sole splende al di sopra della nuvolaglia.

Leggendo questo tipo di cielo previsto (più sotto trovate il bollettino), mi è facile farmi trasportare dall’immaginazione ripensando così a quelle fantastiche escursioni in cui ci si ritrova inaspettatamente al di sopra del mare di nubi, magari perché il meteo ascoltato in radio, o visto in tv, parlava genericamente di cielo grigio, senza aggiungere altri dettagli come invece fa puntualmente la Società Meteorologica Italiana (SMI) tramite il sito di Nimbus. Leggi il resto dell’articolo