Artificiel

Dopo i bellissimi post di martellot e paologiac, con cui ci siamo immersi nelle montagne da sogno, e dopo aver sfiorato il mondo leggendario dei montanari, lasciamoci le vallate alpine alle spalle e ritorniamo con i piedi per terra immergendoci nella nostra quotidianità fatta di metropoli e di artificiale: questa è la cultura dominante.

Solo 15 secondi iniziali in lingua francese. Poi il cortometraggio è accompagnato esclusivamente da musica. Da non perdere.

Grazie a Gabriella Giudici.

5 pensieri su “Artificiel

      1. Rebecca Antolini Pif

        Bene … e sempre un bene parlare due lingue… io come austriaca me lo cavo abbastanza bene con l’italiano… anche se ovviamente non è perfetto 😉

        "Mi piace"

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.