No Web? No meteo

Bollettino Meteo Arpa Piemonte

Il bollettino meteo giornaliero non è più diffuso via telefono

La risposta via mail da parte dell’Arpa Piemonte (relativa al post “C’è nessunoooooo?“)  giunge con tempismo stupefacente ed è molto sconfortante. A questo punto possiamo anche chiederci, giusto per riprendere il titolo del post precedente, se aumentando la tecnologia diminuisca anche il buon senso, oltre all’umanità.

Ecco la risposta dell’Arpa Piemonte (il grassetto è mio):

Gentile utente,

in effetti il servizio è stato interrotto da un paio di mesi.

Tutte le informazioni prodotte da Arpa Piemonte vengono comunicate principalmente via web.

Dal sito ufficiale di Arpa Piemonte può visionare e scaricare tutti i bollettini prodotti giornalmente al link: http://www.arpa.piemonte.it/bollettini

L’eliminazione della linea telefonica dedicata alla lettura del bollettini, così come le pagine del televideo regionale, è stata imposta da scelte che mirano ad ottimizzare le risorse, ormai sempre più scarse, a nostra disposizione.

La ringraziamo per l’attenzione e la stima che ci ha dimostrato.

Distinti Saluti.

ARPA PIEMONTE

Dipartimento Sistemi Previsionali

Via Pio VII, 9 – 10035 Torino

tel. 011 19681340 (martedì e giovedì dalle 9:00 alle 13:00)

fax 011 19681341

e-mail info.meteo@arpa.piemonte.it

Ma davvero dobbiamo rassegnarci ad avere sempre ed ovunque il Web a portata di mano per avere gli aggiornamenti meteo e valanghe?

Coloro che hanno deciso per la riduzione delle risorse all’Arpa Piemonte, sanno che in molte zone alpine la possibilità di accedere ad Internet con la chiavetta è praticamente impossibile, visto la lentezza delle connessioni (ho provato quest’estate in Val d’Ala, in provincia di Torino: per fare il download del bollettino meteo ci vogliono diversi minuti, fatto questo che rende inutile spendere dei soldi per una chiavetta internet)?

Oltre a questo problema, forse bisognerebbe anche tener presente che non tutti hanno a disposizione notebook, iPad, iPhone, tablet e altre diavolerie tecnologiche parecchio costose. Leggi il resto dell’articolo