Lo scrittoio del diavolo

lo scrittoio del diavoloCerco di andare con ordine.

Al rientro dal Congresso Nazionale degli AE di Reggio Emilia, durante la sgasata ai 300 all’ora del Frecciarossa, con mio grande stupore mi telefona Ariela Robetto.

Aveva appena letto il post “La Contessa del Lago fantasma“.

Chi mi segue sul blog sa quanto adoro i suoi scritti di montagna tanto che nel frattempo avevo chiesto (ed ottenuto), grazie agli “spiriti” montagnini, la sua mail.

“Prima o poi devo conoscerela”, mi ero promesso. E’ da tempo che pensavo di contattare questa donna così in gamba che sa farmi planare tra montagne vere quando mi immergo nei suoi libri.

La faccio breve. Con quella telefonata ci accordiamo per andare alla ricerca dello “scrittoio del diavolo”, perso su di un colle delle Valli di Lanzo.

A dire il vero lei ci ha già provato con suo marito da un versante (lasciatemi fare il misterioso…) ma senza riuscirvi e così mi sprona a cacciare sentieri perduti.

Da tempo quel colle aveva attirato la mia attenzione al punto che ne avevo anche parlato con paologiac per progettare un’uscita.

Immaginate la mia felicità… Se sarò fortunato, avremo addirittura l’onore di accompagnare Ariela Robetto proprio su quel colle, per “consegnarle” la nostra preda.

Passa qualche giorno e, con tempismo perfetto, mi ritrovo una mail di GP (Ventefioca), “segugio” straordinario:

Ciao,
quando riusciremo di nuovo a fare due passi assieme, a cercare qualche altro sentiero e luogo ignoto? Perdonami se non sto dietro ai blog, ma sono in una fase di riorganizzazione di tempi e spazi e preferisco utilizzare le mail personali, sono un po’ meno dispersive e generiche.
A risentirci a presto!

Gp

***

Ciao,
guarda che la tua proposta cade a pennello!
Vorremmo andare alla ricerca dello “scrittoio del diavolo” nelle nostre Valli di Lanzo…
Ti devo parlare… dimmi quando posso chiamarti.
Fammi sapere.
Ciao.
Beppe
 
P.S.
Ci sei appena stato dietro al blog… non preoccuparti… anche per me è un problema riuscire a seguire tutti…
 

***

Ciao Beppe, dopo le 17 il telefono sarà in una zona dove c’è segnale… qui a Balangero è uno strazio. Lo scrittoio del diavolo? chissà lo scrittore, allora… Sono già incuriosito… ci sentiamo presto. Ciao Gp
 

Continua…

Info Beppeley
Un amante della montagna, quella vera, non quella stereotipata della neve e dello sci. Accompagnatore del CAI, mi piace fare escursioni in tutte le stagioni cercando di vedere con occhi nuovi la montagna, trasformando la mia "vista" da cittadino adulto in quella da bambino che scopre cose nuove.

24 Responses to Lo scrittoio del diavolo

  1. ventefioca says:

    Sei stato più veloce di me, adesso vado a chiedere qualche info a chi ti dicevo… Mistero dopo mistero!
    Gp

    • Beppeley says:

      Ho appena scritto la mail agli altri amici del blog per chiedere se vogliono partecipare a questa escursione.

      Speriamo!

  2. serpillo1 says:

    Ho già gli scarponi pronti..

  3. martellot says:

    Anche io sono pronto, questo posto mi sta incuriosendo. E non poco!

  4. paologiac says:

    Per un attimo ho temuto che l’escursione l’aveste già fatta.
    Ready to go!

  5. flaco says:

    Quali diavolerie avete di nuovo scoperto?
    Grande Beppe, auguri e congratulazioni per l’impegno e la passione nell’escogitare queste originali ricerche. Se riesco mi farebbe molto piacere essere dei vostri.
    Buone tracce a tutti

  6. souleiado says:

    Io mi immagino un’enorme masso di fattezze da scrittoio sito in qulche luogo ignoto ai molti dove le masche si riunivano per conclavi ed eventi speciali, riti e via discurrendo…uuuuuhhh, ho già pronta la scopa, zaino e scarponi. Fatemi un cenno, me racumandi…

  7. popof1955 says:

    Pregusto già il reportage che farai, pardon che farete 😉

  8. Dragoonflame says:

    in fremente attesa di nuove info 🙂

    • serpillo1 says:

      Hai un sito interessante! Come fa a non essermi “simpatico”: si parla delle Valli di Lanzo ed è dedicato a tua nonna -stessa leva della mia!-

      Speriamo a breve di formare la nostra “squadra di espolratori” e dare dettagli 🙂

    • Beppeley says:

      Ciao Dragoonflame, avrei tanto voluto organizzare questa uscita ma impegni con il CAI mi hanno lasciato davvero poco spazio in primavera inoltrata.

      Spero presto di riuscire a tentare di rintracciare lo scrittoio.

      Se vorrai, ci farà piacere averti con noi.

      • dragoonflame says:

        Certamente! ^^
        Queste ricerche mi entusiasmano sempre! Infatti questo sabato sarò sperso per boschi alla ricerca di un paio di miniere 😉

        • ventefioca says:

          Miniere? sto terminando un articolo per “Canaveis” sulle miniere di Calcante e Ordagna! Se scopri qualcosa di interessante fammi sapere, siao ancora in tempo per correzioni e nuove edizioni. Ciao
          G.C.

          • Dragoonflame says:

            miniere d’argento del trucet (truchet, truchetto a seconda del documento) sopra Campopietra, Val Grande. Non penso quindi che possa servirti.
            In compenso mia madre sabato va’ ad Ala a fare ricerche nell’archivio storico, se hai voglia di accompagnarla di sicuro ti aiuterebbe a cercare informazioni storiche. Ti avviso però che se comincia a parlare non la fermi più 😛

          • ventefioca says:

            grazie per invito ma sabato sono un po’ nelle curve… come tutti i sabati! Buona ricerca. Gp

          • Dragoonflame says:

            grazie! E se ricevo info in merito te le giro 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: