Blu cielo

blu cieloIn montagna il cielo è di un azzurro-blu intenso ed i fiori sono di una colorazione vivace e sfrontata. I colori vividi dei fiori (arancio, giallo, viola, azzurro, rosa, blu, bianco)  sono una difesa e garanzia di sopravvivenza data la brevità della stagione estiva e del caldo ad alte quote. Tali colorazioni servono ad attirare il maggior numero di insetti impollinatori possibili per perpetrare la riproduzione della specie.

Ma del colore del cielo non ero riuscita a darmi alcuna spiegazione finché mi è capitato tra le mani un volumetto edito da EditorialeDomus (Collana Meridiani Montagne Narratori) intitolato Un gentleman in cima al Weisshorn – Memorie del grande alpinista-scienziato vittoriano.

Questo libercolo riporta sia gli scritti di John Tyndall in merito alla  prima salita del Weisshorn che alcuni brevi suoi trattati sui colori dell’acqua, del ghiaccio e del cielo.

copertina_John_TyndallLa montagna si trova in Svizzera, precisamente nel Cantone Vallese e la prima ascensione,  avvenuta nell’agosto 1861, è legata al suo nome e a quello delle due guide Bennen e Wenger.

La legge naturale nota con il nome di “Diffusione di Tyndall” chiarisce per qual motivo il cielo assume il colore azzurro in tutte le sue tonalità e perché l’alba e il tramonto si pitturano di rosso. Salendo via via più in alto il cielo diventa sempre più blu perché lo spessore dell’atmosfera, con le sue particelle in sospensione, si riduce progressivamente.

“Nel 1859, John decide di ritornare in cima al Monte Bianco con il preciso intento di organizzare una serie di stazioni di misurazione con termometri e altri strumenti piazzati alle differenti quote, dalla base dei Bossons alla cima della montagna. Cala la notte; si fa di nuovo giorno: lui rimane ben 20 ore sulla calotta sommitale del Bianco circondato dai suoi strumenti di rilevazione, termometri, anemometri, igrometri. I termometri arrivano a toccare i -20, mentre, tremante di freddo, si serve di diversi revolver per sparare in aria allo scopo di studiare la trasmissione delle onde sonore. E accende candele per capire la combustione e i colori della fiamma in quota. Poi, naturalmente, nel vento dei 4810 metri, vestito con un pesante (ma insufficiente) pellicciotto e con pantaloni di tweed, si concentra sul cielo e sulle sue variazioni di luce, di tinta, di intensità e di colore. Alla fine è sul punto di crollare. Ma una volta in salvo giù a valle si accorge che gli esiti saranno tra i più redditizi per i suoi studi e lo avvicineranno a capire perché in montagna il cielo si presenta sempre più blu. E perché vale sempre la pena tornare là in alto”.

Tratto dall’introduzione di Marco Albino Ferrari.

Lo stile del volumetto ci riporta all’epoca vittoriana (Diciannovesimo secolo) e i disagi, i pericoli, le difficoltà, le sofferenze rendono più forti chi li supera. Quindi un vero inglese non rinuncia alla sua meta, sia in campo alpinistico, sia in campo scientifico, sia nelle traversate per mare. Lo stesso Tyndall ipocondriaco (pare morirà per una sovrabbondanza di medicine) e con un carattere inflessibile scrive “…nessuno a Randa voleva credere che il Weisshorn potesse essere scalato, meno che mai da me che, durante i due giorni precedenti, ero stato l’oggetto della costante compassione di Philomène, la cameriera, a causa dell’inadeguatezza del mio stomaco ad accettare qualsiasi cosa mi offrisse per il mio gradimento.”    

Info serpillo1
Frequento praticamente da sempre le Valli di Lanzo, mi piace "rallentare", nel mio tempo liberato, facendo escursionismo tutto l'anno. Sono accompagnatrice nel C.A.I.

One Response to Blu cielo

  1. Beppeley says:

    Bellissimo post

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: