Il giro del Bec di Mea

cartelli bivio 322A

Il bivio per Bonzo al Bec di Mea

La storia di questa escursione comincia a fine agosto dello scorso anno quando al Bec di Mea incontro casualmente una famiglia tedesca di Stoccarda che mi chiede se il sentiero 322A è percorribile, ovvero quello che fa planare nel fondovalle guadagnando Bonzo (975 m, frazione di Groscavallo) e chiudendo così un giro ad anello.

Per farmi comprendere le loro intenzioni tirano fuori dallo zaino una vecchia carta dell’IGC in scala 1:25.000 (quella con la copertina di colore giallo: anno di pubblicazione 1998) ed io immediatamente mi chiedo chi ha dato loro un pezzo da museo come quello. Nel mentre vengo a sapere dalla mamma, che parla perfettamente l’italiano, che sono in soggiorno da qualche tempo in un agriturismo del fondovalle e che sono in procinto di percorrere la GTA per sei tappe, fino a Fondo, in Valchiusella.

“Siamo qui da qualche giorno ma non vediamo mai nessuno camminare da queste parti!”.

“Eppure la zona è molto bella!”
Leggi il resto dell’articolo