Rete Natura 2000

BessaneseL’uomo è la natura che prende coscienza di sé”.
Jacques Élisée Reclus

La rivista Piemonte Parchi non viene più stampata su carta ma la versione web offre contentuti sempre aggiornati e si possono consultare articoli molto interessanti e piacevoli per continuare a conoscere e a meravigliarci del nostro ambiente naturale (per poi, magari, provare a tutelarlo).
Qualche giorno fa ho scoperto che è stata messa online la guida Rete Natura 2000 che credo valga davvero la pena di conoscere per comprendere l’importanza dei sistemi ecologici, fondamentali per la nostra vita.
Riporto qui, a scopo introduttivo, la prima parte dell’articolo di apertura. Al termine trovate il link diretto al file in formato pdf (9 MB) della guida completa di Rete Natura 2000.


La passione e l’impegno di pochi per il bene di tutti

Vincenzo Maria Molinari
Responsabile del Settore Aree naturali protette della Regione Piemonte

L’uomo è il solo essere vivente che, pur dotato di un intelletto “superiore” e non solo di “istinti”, distrugge il proprio e l’altrui “habitat” con assoluta consapevolezza e disinvoltura.
Ancora oggi alcuni si divertono a scorrazzare in motocicletta a 2500 metri di quota “tagliando” e distruggendo sentieri che per millenni hanno consentito il transito delle “genti” sulle nostre montagne. Altri danneggiano un fungo velenoso o calpestano una salamandra, perché quel colore o quella forma non piacciono. Qualcuno abbandona i rifiuti lungo i sentieri o li nasconde in un anfratto sotto una roccia, rendendone così difficile anche il recupero. Questi e altri comportamenti simili risultano ancora ampiamente diffusi.

Leggi il resto dell’articolo