Grandi scoperte a piccoli passi

20 itinerari in Piemonte e Val d’Aosta dedicati ai bambini
MonteRosa edizioni

Esistono itinerari in montagna per bambini? La risposta è semplice: no. Come ben sanno gli accompagnatori, se ci si riferisce a un’età compresa fra sei e dodici anni tutte le camminate su sentiero con difficoltà E (escursionisti) sono adatte ai bambini di tale età, pur con specifiche distinzioni basate sul dislivello, lunghezza e presenza di tratti esposti.

Il problema non sono la fatica e le eventuali difficoltà ma la noia. Trascinati in esperienze delle quali non avvertono la necessità, i pargoli oppongono spesso decisi rifiuti. A volte neppure la presenza di coetanei costituisce un incentivo sufficiente. Ma, una volta partiti, una storiella può salvare la giornata.

È da questo semplice e collaudato assunto che è nata l’idea di “Grandi scoperte a piccoli passi”. Una guida “contro-corrente”.

Nel tempo della virtualità, dove i racconti non vanno al di là dei canonici 140 caratteri, ipotizzare storie scritte pare quasi una sfida. La sfida della conoscenza, in questo caso la conoscenza non filtrata del meraviglioso mondo della montagna.

La guida descrive 20 collaudati itinerari nelle Alpi occidentali, tra il Piemonte e la Val d’Aosta, con una puntata in Appennino. I percorsi sono suddivisi per capitoli tematici: il bosco, l’acqua, gli animali, i villaggi, le incisioni rupestri, la vetta. Ogni tema è corredato da una fiaba illustrata.

Il linguaggio delle descrizioni è una sfida nella sfida. Perché la guida si rivolge direttamente ai bambini. Sono loro a dover a leggere in prima persona le descrizioni e scegliere l’itinerario.

E siccome camminando si impara, gli itinerari sono accompagnati da schede divulgative che hanno l’obiettivo ora di chiarire parole “tecniche”, brevi approfondimenti su natura, storia, o geografica.

“Grandi scoperte a piccoli passi” non è un classico manuale tecnico per genitori, anche se, ovviamente, ogni itinerario è integrato da una sintetica scheda logistica rivolta a mamme e papà.

Semmai si tratta di un manuale un po’ diverso. Perché mamme e papà sono invitati a raccontare. Una “fiaba in cammino”, perché nel meraviglioso mondo della montagna realtà e immaginazione viaggiano a braccetto.

Un aiuto. Per fare in modo che, salendo sul sentiero, tra boschi e ruscelli, tra marmotte e stambecchi, a essere in riserva non sia il fiato ma la fantasia.

Toni Farina

One Response to Grandi scoperte a piccoli passi

  1. ciriunda@tiscali.it says:

    GRAZIE!!!!!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: