Libro storico ferrovia Torino – Ceres

Oggi ho visto che il 16 dicembre GTT farà uscire un nuovo libro storico sulla ferrovia Torino – Ceres. Non ho avuto modo di vederlo, ma se è come gli altri dev’essere un bel documento, ricco di fotografie. L’unica pecca sarà probabilmente il prezzo. Non sono riuscito a recuperare il link, ma appena riesco lo …

Leggi tutto Libro storico ferrovia Torino – Ceres

Saggezza della natura e cattivi pensieri

Siamo noi, siamo in tanti, ci nascondiamo di notte per paura degli automobilisti, dei linotipisti, siamo gatti neri, siamo pessimisti, siamo i cattivi pensieri, e non abbiamo da mangiare. Lucio Dalla, 1977 Testo di Luca Giunti Una raccomandazione ripetuta fino al lavaggio del cervello recita: «Non mettere le dita su bocca, naso, occhi e orecchie». …

Leggi tutto Saggezza della natura e cattivi pensieri

Uno sguardo sull’infinito

Testo di Luca Giunti* Montagne e domande vitali dalle quali non possiamo sfuggire La montagna si sta appiattendo. Tutte le montagne del mondo si stanno sgretolando. In senso geologico: l’erosione agisce incessantemente e mette a disposizione della forza di gravità pietre sempre nuove che rotolano in basso. In senso climatico: l’aumento delle temperature riduce i …

Leggi tutto Uno sguardo sull’infinito

Dialogo tra TomadiLanzo (Tuma) e il Genius Loci (Genio)

Testo di Laura Chianale* (per la traduzione delle parole in patois, cliccate sul numero che trovate subito a fianco: si apre un file a parte in pdf con le note al testo) *** Mi chiamo TomadiLanzo, ma quelli di qua mi dicono Tuma. Sono centinaia di anni che vivo da queste parti, conosco ogni sasso, …

Leggi tutto Dialogo tra TomadiLanzo (Tuma) e il Genius Loci (Genio)

La vì dla lòbia (la via del balcone)

[…] Allorché con lo sguardo ritorniamo dal lontano al vicino, notiamo ai nostri piedi, dopo alcuni rozzi scalini, intagliati direttamente nel dirupo, l’originarsi di una scalinata costruita con pietre a secco. Essa scende nel vuoto in cinque rampe con quarantanove ampi gradini, poi si ferma e non riusciamo a comprendere quale possa essere stata la …

Leggi tutto La vì dla lòbia (la via del balcone)

Malciaussia, Valli di Lanzo: nuovi problemi, vecchie soluzioni

In realtà il problema in questione proprio nuovo non è. Perché a dire il vero inizia a presentarsi fin dagli anni Sessanta del Novecento, periodo in cui prende forma la motorizzazione di massa. Un’auto per ogni famiglia, l’auto simbolo di libertà e tante strade per muoversi, appunto, in libertà. Auto con cui risalire le valli …

Leggi tutto Malciaussia, Valli di Lanzo: nuovi problemi, vecchie soluzioni

Trekking dell’Avisio, 45 km lungo il fiume

In Valle di Cembra l’idea di un percorso fluviale per un turismo soft basato sull’escursionismo Testo e foto di Alessandro Ghezzer Il torrente Avisio nasce dalla Marmolada, la Regina delle Dolomiti, sul versante trentino. Nel suo lungo viaggio di 90 km verso il fiume Adige, attraversa tre valli: la Val di Fassa, la Val di …

Leggi tutto Trekking dell’Avisio, 45 km lungo il fiume

Alla scoperta delle Valli di Lanzo

“Le Valli di Lanzo attraversano il cuore della catena alpina, dove affiorano oggi le rocce che si trovavano sul fondo del mare che tra 150 e 50 milioni di anni fa separava l’Europa dall’Africa, prima che i movimenti della crosta terrestre portassero alla chiusura dell’oceano, alla collisione dei due continenti e alla formazione delle Alpi. …

Leggi tutto Alla scoperta delle Valli di Lanzo

Sui sentieri dei pellegrini

Pellegrino, nel tuo viaggio | potresti andare lontano, | perché, pellegrino, è un lungo cammino | quello per scoprire chi sei… (Enya) La prima definizione di pellegrino che ho trovato nel dizionario è “errante”, “errabondo”. Altra definizione è “straniero”, “forestiero”. Ma pellegrino  è anche “peregrino”, ovvero “usanze pellegrine”. Dal CAI di Lanzo veniamo a conoscenza del nuovo itinerario escursionistico …

Leggi tutto Sui sentieri dei pellegrini

Die Lanzo-Täler (Le Valli di Lanzo)

Cari escursionisti tedeschi, arrivate prima voi a “prendervi” le Valli di Lanzo, con i vostri piedi, con i vostri sguardi e con la vostra cultura. Ma fate in fretta prima che i signori da fuori con una valigia piena di soldi ce le scippino definitivamente ed esclusivamente per interessi squisitamente privati e fomentati da una …

Leggi tutto Die Lanzo-Täler (Le Valli di Lanzo)

Far nascere un filo d’erba (Vassola, un mondo dimenticato)

Dopo il post sull’incantevole Vallone di Vassola descritto da Pier Luigi Mussa, che ci ha fatto così conoscere un mondo straordinario fabbricato dalla natura con la complicità dell’uomo, possiamo tentare di osservare questa valle sospesa indossando i panni del mandriano. Forse avete già fatto un’escursione nel Vassola (o in altri luoghi simili ricchi di testimonianze …

Leggi tutto Far nascere un filo d’erba (Vassola, un mondo dimenticato)

Proposta incontro-convegno per le Valli di Lanzo

Pubblico molto volentieri la mail importante che mi ha trasmesso l’amico Marco Blatto, allegando anche una lettera di Lino Fornelli (che riporto a seguire). Condivido in pieno le loro riflessioni e sono pronto a dare il mio personale contributo per aiutare le meravigliose Valli di Lanzo, ricche di natura, storia e cultura. Questi sono luoghi …

Leggi tutto Proposta incontro-convegno per le Valli di Lanzo